Make your own free website on Tripod.com

g i o c h i

i migliori 10

voto (1-10) name bites genere descrizione
7 Adventure (noto anche come Colossal Cave) 56 Kb esplorazione sotterranea Questo gioco è imperdibile per gli appassionati del recupero filologico: la prima avventura testuale mai scritta! Si tratta di un'esperienza avvincente anche per standard moderni. Quake, suppongo, ci farà pisciare dal ridere fra trent'anni, invece. E' la magia della parola scritta, gente.
6 Adventureland 42 Kb esplorazione sotterranea Il primo delle Scott Adams adventures. Per certi versi un clone di Adventure, Adventureland è un gioco strano e irritante. Non è all'altezza di Colossal Cave. E' qui per un motivo oggettivamente inconsistente: è la prima avventura che ho giocato, su un vic-20, nel 1985 o giù di lì.
7,5 Curses 253 Kb Se qualcuno sa come definire curses, me lo faccia sapere. Curses è il prepotente, orgoglioso, arzigogolato atto di nascita del revival dell'Interactive Fiction. Graham Nelson, l'autore, voleva creare da zero un qualcosa all'altezza delle avventure testuali della Infocom. Graham Nelson ha una testa grossa così. Naturalmente, quindi, ci è riuscito. Detto fra noi: non avete praticamente nessuna possibilità di finire Curses senza aiuto in una vita sola.
8 The Edifice 170 Kb indovinelli logici e linguistici La seconda delle tre parti di questo gioco è in assoluto il migliore esempio di IF che io abbia mai giocato. Lucian Smith, l'autore di "The Edifice", è un programmatore coi controcorbezzoli, e occasionalmente ama farlo pesare.
7 Christminster 223 Kb giallo Lineare ma non troppo. Divertente, solido, credibile, realistico. Difficile senza sconfinare nell'impossibile (a differenza dei giochi di Graham Nelson). Un ottimo risultato.
8 Photopia (black and white version)

Photopia (colour version)

184 Kb tragedia Per quanto riguarda la letteratura interattiva come scrittura, questo è il meglio che si trova in giro. Adam Cadre scrive molto bene, evita di proposito gli indovinelli, sa "i trucchi del mestiere", adotta una tecnica "cinematografica" con frequenti flashbacks o anticipazioni, e non risparmia i colpi di scena. Con Photopia, la letteratura interattiva potrebbe (forse) prendere una nuova direzione: più scrittura di qualità e meno trabocchetti da cubo di Rubik. L'autore di questo sito ne sarebbe entusiasta. Scaricalo.
7 So far   grottesco/fantasy (più o meno) Se frequenterete la letteratura interattiva, prima o poi vi incontrerete col genietto che ha scritto So Far: Zarf. La frase che meglio descrive i suoi giochi è "Eh? Cosa succede?". Un'avventura evocativa ed emozionante, ma è necessaria un'avvertenza: in questo, come in tutti i giochi di Zarf, è facilissimo rinchiudersi senza avvedersene in situazioni da cui non si può più andare avanti. Zarf è cattivo. Scaricalo adesso.
6 Anchorhead 502 Kb horror Un'incubo inquietante che non mancherà di gratificare il raffinato fan di Tom Waits come l'occasionale adolescente butterato, prono ammiratore di x-files. Alcune incoerenze nella trama (peraltro riconosciute dall'autore), non rovinano il divertimento. Il finale, stereotipato, hollywoodiano e patetico, sì. Peccato.
7 Zork II

(link temporaneamente non disponibile)

  esplorazione sotterranea Descrizione, coerentemente, non disponibile.
6,5 The Wedding 148 Kb giallo Il gioco perfetto per chi inizia ad accostarsi alle avventure testuali: facile, con qualche elemento di originalità, piuttosto breve, e tuttavia ben scritto.

[Firma/Esplora il mio libro dei passanti] [forme] [parole] [torna indietro e rimettiti comodo]